Chi non vorrebbe tutta la pizza possibile gratis? Paul Price, esperto informatico inglese, sembra aver trovato la “ricetta” giusta per realizzare questo desiderio.

La chiava sta in un bug nnel’API dell’app Android di Domino’s Pizza, che Price ha scoperto tre anni fa.

Dopo aver confermato l’ordine per la sua pizza (salame piccante, funghi e ananas. Sì, è disgustoso, lo sappiamo) si è dedicato al codice dell’app e ha scoperto che modificando una stringa di HTML poteva convertire il messaggio di conferma inserendo falsi numeri di carta di debito.

Nel suo blog Prince scrive:” cosa?! sembra che il mio ordine sia andato a buon fine senza un pagamento valido.”
Però quando il fattorino è arrivato con la sua pizza fumante alla porta, l’Hacker ha spiegato l’accaduto e ha saldato il conto in contanti.

 

Questa non era la prima volta che Domino’s Pizza regalava le sue pizze. Un portavoce dell’azienda, contattato da Fortune, ha dichiarato che nel 2009 un ristorante della catena ha regalato 11.000 pizze gratis proprio a causa di un errore nel sito.

Non tutti sono onesti come Paul Price.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata