Intervista a Daniele che nella vita colleziona VIP.

Leo Messi

Parlaci un po’ di te

Tiziano Ferro

Sono Daniele, come molti di voi sapranno. Nella vita studio e lavoro come Sales Account presso la migliore web agency di Milano. Coltivo diverse passioni, tra cui, come classico per noi Italiani: le donne e il calcio. Spazio anche tra lettura e palestra fino ad arrivare ad un hobby che è un po’ particolare, collezionare foto con i Vip.

Da cosa ti è nata questa idea?

Fabio Cannavaro

Più che un’idea, è stato frutto del caso, del destino. Io ed un mio amico eravamo soliti uscire in centro a Milano, quando un giorno abbiamo incontrato un cosiddetto Vip. Foto insieme. Chi si è visto si è visto. La volta dopo però ne abbiamo incontrato un altro. 2.0. Da lì in poi siamo entrati in un tunnel.

Ad oggi quanti VIP ha collezionato?

Luis Figo

Circa un migliaio direi, qualcuno più, qualcuno meno. Ovviamente ognuno ha propria rilevanza e valore. Non considero tutti di pari livello. Negli ultimi tempi ho deciso di fare un taglio drastico a quelli che vengono definiti “famosi”. Ora mi muovo solo per quelli che noi definiamo: pezzi pesanti.

Chi è il tuo preferito?

Andrij Shevchenko

Senza dubbio: Andrij Shevchenko. Il perché della mia scelta è abbastanza semplice ed intuibile. Spesso i ricordi legati all’infanzia sono i più dolci e lieti. Nato sotto il segno del “7”, cresciuto con lui, vederlo e parlarci è stato il punto più alto della mia “carriera”. Per un amante del calcio e del Milan come me, è una tragedia non vederlo più in campo. Sento più la mancanza di Sheva che delle mie ex.

Raccontaci qualche aneddoto,ricordo migliore e peggiore magari

Andrea Bocelli

Nella filosofia del: “tolto il dente, tolto il dolore” comincerei dal peggio. Beyoncé a Milano per il World Tour, scopro dove alloggia, mi dirigo all’hotel e aspetto, anche troppo. La cantante purtroppo non si fa vedere, di conseguenza decido di tornare a casa ammettendo la chiara sconfitta. Il problema è che mentre io guardavo un film, lei era esattamente nel ristorante sotto casa mia. Se ancora ci penso… Fortunatamente sono numerose anche le note lieti: Leo Messi su tutti. A Milano per una sola notte, la pulce è decisamente introvabile. Memore del fatto che avesse un ottimo rapporto con Dolce & Gabbana, io e un mio amico ci dirigiamo verso il ristorante, parliamo col numero uno della casa di moda che, in tutta onestà, ci dice esattamente luogo e ora per incontrarlo. Anche lì potremmo parlarne per ore, ma quella è un’altra storia.

I prossimi nel mirino?

Come ho detto prima, ad oggi mi muovo esclusivamente per “Big”. Dovrebbe venire Shakira a Milano nel breve periodo. Gli ostacoli sono molti, ma senza difficoltà, che gusto c’è?

A cosa ambisci?

Lo considero ancora un hobby, sebbene per molto del giro abbia sfaccettature più vicine all’ossessione. Vedendolo come un mero passatempo non ho grandi ambizioni o volontà di avere un tornaconto economico.

Concludendo

Steven Tyler

Di conclusioni non ne abbiamo. Sebbene abbia deciso di prendermi una pausa da questo mondo, quando arriva qualcuno di importante io sono sempre pronto. Consiglio quindi alle persone di rimanere incollati sui miei profili social per ulteriori aggiornamenti.

Vuoi dare un consiglio a quelli che vorrebbero iniziare a seguire il tuo “Hobby”?

Spesso e volentieri per evitare resse fuori dagli hotel ci si veste bene e ci si finge clienti. Così da oltrepassare con facilità la sicurezza e avere più libertà di movimento..

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata