Succede in Gran Bretagna “troppo intelligente per il carcere”, queste le parole del giudice che ha emesso la sentenza.

La ragazza in questione è Lavinia Woodward, aspirante cardiochirurga  di 24 anni, ubriaca e drogata, aveva accoltellato ad una gamba il suo amico di letto conosciuto su Tinder.

I giudici hanno sospeso la pena col fatto che la giovane si è mostrata seriamente pentita e pronta a combattere le proprie dipendenze, ma sono davvero imbarazzanti le parole pronunciate dallo stesso giudice Jan Pringle, secondo cui Lavinia era “troppo brillante” per finire in carcere e vedere così danneggiate le proprie speranze lavorative e di vita.

 

 

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata